Vai al contenuto
Home » Notizie » Squali in Sicilia, allarme, avvistamenti in una Settimana

Squali in Sicilia, allarme, avvistamenti in una Settimana

Ti sei svegliato con la voglia di un tuffo in mare. L’acqua cristallina della Sicilia ti chiama, ma forse oggi è meglio evitare. Pare infatti che gli squali abbiano deciso di fare una convention proprio lì, tra le onde che bagnano l’isola. Quattro avvistamenti in soli sette giorni, dicono le notizie: a Palermo, Messina e persino Catania i pescatori hanno visto pinne e code solcare placide le acque del Mediterraneo. Sarà l’estate torrida o chissà quale strano richiamo ad averli radunati, fatto sta che gli squali quest’anno sembrano proprio aver scelto la Sicilia come meta per le loro ferie. Meglio stare a riva dunque, e godersi il mare da lontano. Almeno finché anche loro non decideranno che è ora di levare le tende e spostarsi altrove, in cerca di prede più appetibili e acque meno affollate di bagnanti.

Ma prima di iniziare non perderti le ultime offerte Amazon! Iscriviti al nostro canale Infotelematico Shop e rimani aggiornato su tutte le migliori offerte.

Boom Di Squali in Sicilia

Se state programmando una vacanza in Sicilia quest’estate, potreste voler rivedere i vostri piani per le attività ricreative in acqua. Sembra che gli squali abbiano deciso di unirsi alla festa. Nell’ultima settimana, quattro avvistamenti di squali sono stati segnalati nelle acque costiere di Palermo, Messina e Catania. Forse gli squali hanno sentito parlare delle deliziose prelibatezze culinarie siciliane e hanno deciso di assaggiarle direttamente dalla fonte.

A Palermo, due pescatori hanno riferito di aver visto due grossi squali nuotare in cerchio intorno alla loro barca, apparentemente interessati solo a unirsi a loro per un aperitivo di mezzanotte. I pescatori hanno gentilmente rifiutato l’invito, temendo che il pesce che avevano già catturato non sarebbe stato sufficiente per sfamare i loro nuovi “amici”.

A Messina, i bagnanti hanno avvistato uno squalo martello di tre metri fare surf sulle onde, apparentemente per il puro divertimento di terrorizzare i vacanzieri. E a Catania, i residenti riferiscono di aver visto uno squalo balena che si godeva un bel bagno di sole, galleggiando placidamente a pochi metri dalla riva.

Quindi, se state progettando di fare snorkeling o immersioni subacquee, potreste voler optare per una piscina. E se proprio volete andare al mare, assicuratevi di aver portato abbastanza cibo per condividere con i vostri nuovi compagni pelosi. Sembra che gli squali quest’anno siano davvero affamati di divertimento nelle acque siciliane!

 Squali in Sicilia

Seguici su Telegram per rimanere sempre aggiornato

Squali Nuotano Indisturbati Nel Golfo Di Catania

Gli squali in Sicilia non sembrano aver ricevuto il promemoria sul non farsi vedere.

A quanto pare, le acque calde e l’abbondanza di pesce del Golfo di Catania sono un luogo di villeggiatura all-inclusive per gli squali. Chi avrebbe mai immaginato che la Sicilia fosse una meta così ambita per le vacanze dei nostri amici pinnaioli?

Questi ospiti non invitati non sembrano preoccuparsi di disturbare la pace o di preoccupare la gente del posto. Uno squalo bianco è stato visto navigare tranquillamente tra i turisti su una spiaggia di Messina, senza dubbio pianificando il suo prossimo pasto e ignorando il pandemonio a riva. A Palermo, due squali blu hanno fatto il giro delle barche a vela e degli yacht, senza badare ai cartelli “vietato schizzare”. E, tanto per gradire, uno squalo mako ha deciso di bombardare di foto alcuni subacquei al largo di Catania, sfoggiando il suo sorriso a denti stretti.

  • Gli squali hanno iniziato a pattugliare le acque siciliane in cerca di pesce e, in generale, a scatenare il putiferio.
  • Le autorità locali consigliano di evitare di nuotare o fare surf nelle zone in cui gli squali sono attivi. Perché niente rovina una giornata in spiaggia come la perdita di un arto.
  • Se avvistate uno squalo mentre visitate la Sicilia, fate un favore a tutti e tenetevelo per voi. Non vorremmo disturbare la loro vacanza allertando la guardia costiera, no?

Sembra che quest’estate gli squali si trovino a loro agio a navigare sulle coste siciliane. Nessuno ha detto loro che dovrebbero evitare il contatto con gli esseri umani, quindi se avete intenzione di fare un tuffo nel Mediterraneo, potreste prendere in considerazione di mettere in valigia un repellente per squali insieme alla crema solare e al telo da mare. Oppure, per sicurezza, limitatevi alle attività sulla terraferma. Gli squali hanno chiaramente gettato cortesia e cautela alle correnti.

Conclusioni

Insomma, se questa settimana hai deciso di andare al mare in Sicilia, forse è meglio che tu ci ripensi. O quantomeno, assicurati di avere con te un nuovo costume da bagno, un salvagente, un fischietto e un’esca per squali, nel caso uno di quei predoni marini decida di venirti a fare un saluto ravvicinato. Perché con quattro avvistamenti in soli sette giorni, le probabilità che tu possa fare un incontro del terzo tipo con uno squalo sono aumentate esponenzialmente. Se proprio non puoi rinunciare a un tuffo rinfrescante, almeno scegli una spiaggia affollata – così se lo squalo attacca, hai più probabilità di non essere tu la preda! Scherzi a parte, occhi aperti se andate al mare, e buone nuotate a tutti!

Ti potrebbe interessare anche:

Se questo articolo ti è piaciuto ricorda di mettere un bel mi piace, condividerlo su Facebook, Instagram o iscriverti al canale YouTube oppure alla newsletter di infotelematico.com, gratis avrai tantissimi contenuti direttamente sulla tua email.

Condividi questo post sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *