KODI GUIDA PASSO PASSO

KODI GUIDA PASSO PASSO

Ricordo che Kodi è disponibile nel Google Play Store e nel Microsoft Store.

Una volta installato Kodi, avviatelo. Apparirà la seguente schermata:

kodi

Possiamo quindi iniziare a configurare Kodi, dopo esserci assicurati che il dispositivo utilizzato sia connesso a Internet.

1. LINGUA ITALIANA E LOCALIZZAZIONE

Prima di tutto configuriamo la lingua italiana. Dalla schermata principale (HOME) selezionate l’icona a forma di rotella in alto per accedere alla sezione System. Andate su Interface settings, poi nel menu Regional a sinistra. In Language selezionate Italian. Ora potete configurare anche le sezioni Layout della tastiera, Formato predefinito regione e Paese del fuso orario.

2. SCHERMO E RETE INTERNET

Se vi accorgete che la definizione dello schermo non è quella giusta, potete impostare quella corretta per il vostro monitor seguendo il percorso Sistema > Impostazioni Sistema > Schermo. Se invece non state usando Kodi in stand-alone ma come programma (ad esempio su computer con Windows, Mac o Linux), potrete scegliere se usare Kodi a schermo intero o come finestra, cambiando le impostazioni nella voce Modalità display.

Per quanto riguarda la rete, è molto utile cambiare i DNS nelle impostazioni di connessione del vostro dispositivo , meglio ancora, nel vostro modem/router (consultate il manuale di quest’ultimo se non sapete come fare). Sempre se non usate Kodi in stand-alone non dovreste avere bisogno di impostare la password della rete wi-fi (sarà settata nel vostro sistema). Al contrario, se usate dispositivi come TV box, mini-pc o Raspberry Pi con installati Libre/OpenELEC o OSMC, dovrete invece autenticarvi alla rete wireless. Il percorso potrebbe cambiare leggermente in base al sistema usato: dovreste trovare il relativo menu sempre all’interno delle impostazioni per Libre/OpenELEC, mentre per OSMC bisogna accedere all’add-on My OSMC (preinstallato e presente nella schermata principale) sotto la voce Network.

3. INSTALLARE ADD-ON

Una volta installato Kodi potete già riprodurre file multimediali salvati in locale (immagini, musica e video). Il media center è in grado di riprodurre nativamente la maggior parte dei codec e dei formati

Ma una delle caratteristiche più interessanti di Kodi è la possibilità di poter installare un numero sterminato di add-on. Questi componenti aggiuntivi funzionano come delle vere e proprie app all’interno del media center. Potete scaricarne quanti ne volete, secondo i vostri gusti, necessità e preferenze.

È sufficiente cliccare dalla HOME la voce Add-on. Una volta entrati nell’omonima sezione basterà selezionare Scarica per visualizzare tutte le categorie di add-on (Giochi, Immagini, Musica ecc.). All’interno troverete elencati tutti gli add-on disponibili per la categoria selezionata. In alternativa, se già conoscete il nome dell’add-on desiderato, potete usare la funzione di ricerca presente nella HOME (icona a forma di lente in alto a sinistra) o nella sezione Add-on della schermata principale. Una volta selezionato l’add-on, cliccate su Installa. Nulla di più semplice!

Potete iniziare già a scaricare tutti gli add-on che desiderate. Tuttavia di default sono disponibili soltanto quelli presenti nelle sorgenti software ufficiali. Questi add-on sono già un numero considerevole, ma inferiore a quello che si potrebbe ottenere installando add-on di terze parti. Questi sono installabili principalmente attraverso due modalità: con installazione diretta di un file .zip oppure abilitando sorgenti esterne. A tal fine continuate la lettura della guida.

4. ABILITARE FONTI ESTERNE

Questo passaggio preliminare è molto semplice. Seguite il percorso Sistema > Impostazioni Sistema > Add-on. Poi nel riquadro a destra abilitate Sorgenti sconosciute e confermate.

5. ADD-ON DA FILE ZIP

Molti add-on possono essere scaricati da Internet e salvati sul pc o chiavetta USB per essere installati manualmente. Seguite il percorso: HOME > Add-on > Browser Add-on (l’icona a forma di pacco in alto a sinistra) > Installa da un file zip, indicando quindi il percorso del file scaricato.

Ecco un paio di add-on molto utili, installabili con la procedura descritta sopra:

  • URLResolver: indirizza correttamente i link bypassando eventuali pubblicità (download).

Stream on Demand: contiene contenuti dedicati agli utenti italiani (principalmente film e serie TV). L’add-on segnalerà la presenza di eventuali versioni aggiornate  (download).

6. ADD-ON DA REPOSITORIES DI TERZE PARTI

Molti altri add-on sono reperibili abilitando altre sorgenti. Un elenco è disponibile in questa pagina. Di solito i repositories di terze parti sono installabili da file .zip alla stessa maniera degli add-on.

Uno che consiglio di installare è sicuramente SuperRepo. Ecco la procedura per abilitarlo:

  • Seguite il percorso HOME > Sistema > File > Aggiungi Sorgente.
  • Si aprirà la finestra Aggiungi Sorgente File. Selezionate Nessuno e inserite l’indirizzo
    http://srp.nu

    Come nome inserite:

    SuperRepo

    Premete su OK per confermare.

  • Tornate nella Home e seguite il percorso HOME > Add-on > Browser Add-on > Installa da un file zip e selezionate SuperRepo.
  • Selezionate quindi la cartella corrispondente alla versione in uso di Kodi (nel nostro caso Krypton) e poi sulla successiva All. Infine selezionate il file .zip all’interno.

Per reperire e installare facilmente gli add-on da questa sorgente basta seguire il percorso HOME > Add-on > Categorie > Installa da repository > SuperRepo All.

NB: L’ultima versione di Kodi permette di scegliere la sorgente dalla quale installare o aggiornare un determinato add-on, qualora questo sia disponibile in repository differenti, spesso e volentieri in versioni più o meno recenti. Questa è un’opzione molto utile in caso di incompatibilità o altri problemi dovuti ad aggiornamenti.

7. LISTA ADD-ON UTILI

Ecco una lista di alcuni dei migliori add-on italiani e internazionali

MUSICA:

  • DeeJay Reloaded: dirette e podcast dal canale radio.
  • Icecast: tanti canali radio da tutto il mondo.
  • JamBMC: contenuti di Jamendo (musica in licenza Creative Commons).
  • Mp3 Streams: riproduce in streaming un vasto catalogo di mp3.
  • Music Party Mode: permette di riprodurre la raccolta musicale in modalità Party.
  • Radio: tanti canali radio da tutto il mondo.
  • RadioTunes: offre l’ascolto di moltissimi canali radio gratuiti.
  • SoundCloud: client Soundcloud.
  • Spoti-MC: client Spotify (richiede account premium).
  • Virgin Radio Italia: dirette e podcast dal canale radio

IMMAGINI:

  • 500px: client per 500px.
  • Flickr: client per Flickr.
  • Google: ricerca immagini di Google.
  • NASA: cercando questo termine di ricerca potrete trovare alcuni add-on per visualizzare foto diffuse dall’agenzia spaziale americana (scattate dalla ISS, dal telescopio spaziale Hubble ecc.).

NB: Gran parte degli add-on suggeriti si trova nei repository ufficiali e/o tramite SuperRepo. Per quelli che non fossero disponibili attraverso queste fonti è sufficiente effettuare una ricerca su Google, che indicizzerà guide più o meno aggiornate con le relative istruzioni per l’installazione. Tenete inoltre presente che, per svariati motivi, gli add-on potrebbero prima o poi smettere di essere sviluppati e/o di funzionare correttamente.

8. CANALI TV

Con Kodi è possibile vedere i normali canali televisivi del digitale terrestre in chiaro, tramite streaming, sfruttando la connessione Internet (Rai, Mediaset, La7 ed altri, comprese emittenti locali). Seguiamo questa procedura:

  • Se nella Home è già presente la voce TV, andate su Inserisci browser Add-on. Altrimenti seguite il percorso HOME > Add-on > Browser Add-on > I miei Add-on > Client PVR.
  • Cercate PVR IPTV Simple Client e selezionatelo.
  • Aperta la finestra dell’add-on, selezioniamo Configura.
  • Assicuratevi che alla voce Posizione corrisponda la modalità Destinazione remota(indirizzo internet). In URL playlist M3Uscrivete l’indirizzo
  • http://bit.ly/m3ubyinfogw
  • http://www.pandasat.info/iptv/kodi
  • http://bit.ly/qdrm3u

    e confermate con OK.

  • Ritornati nella finestra dell’add-on, premete il tasto Abilita.
  • Se nella  Home non è presente la voce TV, abilitatela tramite il percorso Sistema > Impostazioni Skin > Elementi menù principale e spuntate TV.

Nella Home in TV > Categorie > Canali saranno visibili in streaming le principali emittenti televisive italiane. Adesso Kodi ad ogni avvio effettuerà una breve scansione dei canali disponibili.

In alternativa potete usare un add-on di terze parti, Kodi Live TV, il cui file .zip  è scaricabile da questo link, installabile con la procedura descritta al punto 5. Dopo l’installazione sarà disponibile negli add-on video. Permette di vedere anche canali esteri ed ha un’apposita voce nel menu per cercare gli aggiornamenti.

9. SERVIZI METEO

Se nella Home è già presente la voce Meteo cliccate su Imposta provider meteo. Altrimenti seguite il percorso Sistema > Impostazioni Servizio > Meteo. Andate su Servizio informazioni metereologiche > Altro. Nella finestra Servizio meteo scegliete quello che preferite (ad esempio OpenWeatherMap o Yahoo! Weather). Terminata brevemente l’installazione, non uscite e andate su Impostazioni dove potrete indicare la vostra località. Così avrete le previsioni nel menu METEO nella Home.

Inoltre è possibile visualizzare un’icona con le previsioni meteo in alto a destra, sotto l’orologio, abilitando la relativa opzione in Sistema > Impostazioni Skin > Generale > Mostra le info Meteo nella barra superiore.

10. CAMBIARE SKIN

Kodi permette anche di cambiare aspetto del tema grafico, detto “Skin“. Basta seguire il menu Sistema > Impostazioni interfaccia > Skin > Skin. Nella maggior parte dei casi sono preinstallati soltanto i temi predefiniti come Estuary, Estouchy (ottimizzata per i dispositivi touchscreen) oppure la cara vecchia Confluence:

Kodi guida

Ottenere di più

‎Iscriviti alla nostra mailing list e ricevere aggiornamenti alla tua casella di posta con il nostro feed

Grazie per la tua iscrizione

Something went wrong.