Vai al contenuto
Home » App » EasyPark , il parcheggio si paga attraverso smartphone

EasyPark , il parcheggio si paga attraverso smartphone

EasyPark è l’app che vi permette di pagare il parcheggio attraverso il vs smartphone.

E’ l’app più semplice e conveniente per iniziare, terminare e prolungare la sosta.

Per favore disabilita Adblock in modo da permetterci di crescere e darvi un servizio sempre migliore.

E’ disponibile in oltre 240 Città in Italia, vi permette quindi di gestire le vs soste a

Roma, Milano, Torino, Napoli, Catania e molte altre città italiane.

Con questa app risparmiate tempo e denaro, potete infatti iniziare una nuova sosta, prolungarla e pagare il tempo effettivo di permanenza direttamente dal vs smartphone.

Non avrete più bisogno di monete, banconote o parchimetri, ma semplicemente del vs smartphone per pagare in modo semplice e veloce.

È semplice da utilizzare, una volta parcheggiata l’auto dovete aprire l’app ed effettuare una registrazione.

A questo punto basta inserire il codice zona della città e girare la rotella virtuale per impostare la durata della sosta.

EasyPark

Dovete staccare il timer appena ritornati in auto, in modo da pagare effettivamente i minuti utilizzati.

Il vigile o l’ausiliario inpegnato a controllare i parcheggi,

saprà che avete pagato tramite EasyPark, grazie all’adesivo incollato sul parabrezza.

L’adesivo vi arriverà a casa non appena vi registrate sull’App.

Il pagamento della sosta verrà scalato dalla vs ricarica anticipata,

che si può effettuare tramite carta di credito

oppure potete acquistare credito EasyPark  anche tramite PayPal o Bonifico Bancario.

Per il servizio offerto EasyPark aggiunge alla tariffa una commissione pari al 15%,

Seguici su telegram per rimanere sempre aggiornato

ma se dovete parcheggiare con frequenza conviene sottoscrivere

un  piccolo abbonamento mensile che non prevede più commissioni sulla sosta.

E’ un app disponibile sia per Android che iOS.

E voi cosa ne pensate di EasyPark?

Ti potrebbe interessare anche :

Se questo articolo ti piaciuto ricorda di mettere un bel mi piace, condividerlo su Facebook, instagram o iscriverti al o alla newsletter di infotelematico.com, gratis avrai tantissimi contenuti direttamente sulla tua email .

Condividi questo post sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *