Chissà se quest’ anno apple riuscita a battere Samsung s8 

Powered by WP Review

Chissà se quest’ anno apple riuscita a battere Samsung s8

Le caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy S8 e di Galaxy S8+ sono praticamente uguali tra i due modelli,

salvo le ovvie differenze dovute alle diverse dimensioni dei due smartphone:

Schermo: niente display 4K, ma un WQHD+sensibile alla pressione solo nella parte inferiore,

in corrispondenza del pulsante virtuale home.

C’è stato però un sostanzioso aumento di dimensioni rispetto all’anno passato.

Galaxy S8 Plus arriva infatti a 6,2” di diagonale, mentre la variante base si accontenta di 5,8”.

Tenete però conto che le dimensioni di quest’ultimo sono paragonabili a quelle di Galaxy S7,

grazie alle ridottissime cornici attorno al display.

Entrambi i modelli hanno infatti schermo curvo ai lati ma sono privi del tasto home (e di tutti gli altri pulsanti soft-touch),

regalando spazio allo schermo, senza ingrandire lo smartphone nel complesso.

Il rapporto di forma è insolito: 18,5:9, ma ben amato da Google,

con risoluzione 2.960 x 1.440 pixel, tanto che lo schermo viene chiamato Infinity Display, ed è stato giudicato da DisplayMate il migliore di sempre.

Lo schermo è inoltre compatibile HDR, anche se non ancora con Netflix.

CPU: Samsung stessa ha lasciato intendere che ci saranno due processori principali, a seconda del mercato, come negli ultimi anni.

A noi europei toccherà l’ultimo arrivato dei SoC Exynos (8895, con GPU Mali-G71MP20)

mentre la variante USA impiegherà il più recente processore di Qualcomm, che sarà lo Snapdragon 835.

State comunque tranquilli perché la variante europea sembra più veloce di quella internazionale,

anche se dovremo verificarlo sui modelli finali, dato che i benchmark diExynos 8895 e di Snapdragon 835 sono stati finora fatti su prototipi non definitivi.

RAM: sebbene si parlasse di 6 GB (che arriverannoin Cina e Corea), e addirittura ci fosse chi ne azzardava 8,

in Europa sia Galaxy S8 che S8+ hanno 4 GB di RAM, come lo scorso anno.

Memoria interna: 64 GB, di tipo UFS 2.1 per entrambi, sempre espandibile con microSD, con schede fino a 256 GB.

Fotocamera posteriore: 12 megapixel f/1.7, con stabilizzazione ottica e messa a fuoco dual pixel (il sensore è di due possibili marchi)

Fotocamera frontale: autofocus per la fotocamera anteriore, con risoluzione di 8 megapixel sempre f/1.7.

Connettività: nano SIM, LTE, Wi-Fi ac (2,4 e 5 GHz), Wi-Fi Direct, Bluetooth 5.0, GPS, NFC, USB Type-C

Dimensioni: 148,9 × 68,1 × 8,0 mm (Galaxy S8) / 159,5 × 73,4 × 8,1 mm (Galaxy S8+)

Peso: 152 grammi (Galaxy S8) / 173 grammi (Galaxy S8+)

Batteria: la batteria non varia dai valori passati, ovvero 3.000 mAh per Galaxy S8 e 3.500 mAh perGalaxy S8 Plus.

Grazie però ai progressi della tecnica, l’autonomia finale dovrebbe risultare comunque migliore (più o meno).

In ogni caso sembra che, a dispetto di quanto successo conGalaxy Note 7,

almeno parte delle batterie sarannoprodotte da Samsung stessa,

come confermato anche da una prima foto trapelata della batteria di S8+.

In compenso Samsung promette che la batteria di Galaxy S8 ed S8+ perderà la carica molto più lentamente del passato,

rendendola più durevole nel tempo.

Certificazione IP: IP68, il che significa resistenza ad immersioni di mezz’ora ad un metro di profondità

OS: Android 7.0 Nougat con Samsung Experience 8.1 (forse Android 7.1 a breve, e non solo per lui)

Come ogni anno però, Samsung Galaxy S8 è ben

più di un mero elenco di specifiche tecniche, e nel 2017 questo dovrebbe è particolarmente vero.

L’interfaccia TouchWiz è ormai stata sostituita dallaSamsung Experience,

un nome che abbiamo già trovato negli aggiornamenti a Nougat per S7 ed S7 edge,

e che simboleggia l’impegno di Samsung nel cucire un’esperienza utente a misura del proprio ecosistema di prodotti,

al punto da poterla (forzatamente) paragonare ai Pixel.

Tra le novità di maggior rilievo abbiamo Bixby, unassistente vocale, forse frutto dell’acquisizione diViv Labs, i creatori di Siri.

Bixby è in grado di interagire con tutte le app Samsung,

ed in grado di svolgere un po’ tutto ciò che faremmo toccando l’interfaccia con le dita, come confermato da Samsung Italia stessa.

Inoltre può sfruttare la fotocamera posteriore (Bixby Vision) per riconoscere oggetti e testo,

fornendo informazioni pertinenti (quello seguente è il suo logo).

 

Ottenere di più

‎Iscriviti alla nostra mailing list e ricevere aggiornamenti alla tua casella di posta con il nostro feed

Grazie per la tua iscrizione

Something went wrong.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi